Per migliorare l'impatto ambientale dei materiali di costruzione e soddisfare le necessità delle generazione presente senza compromettere le possibilità delle generazione del futuro per attendere le sue proprie necessità. Pavistamp punta per i prodotti di nuova generazione ECO formulati 100% aggregati di riciclaggio.

Il rispetto ambientale, i costi energetici, il accrescimento constante, la consapevolezza del cambiamento climatico ed il riscaldamento globale hanno fatto avanzare la tendenza di salita dei prodotti Green Line a livello mondiale.

Le costruzione hanno un impatto elevato sull'ambiente, migliorare le prestazione ambientale è oggi la nostra priorità per fare fronte alle sfide del cambiamento climatico.

Il sistema costruttivo si situa nel centro dei problema di sostenibilità globale:

  • Causa il 40% d'emissioni di CO2.
  • Ê responsabile dell'uso del 35% dei ricorsi ambientali.
  • È responsabile del 38% dei resi.
  • Ha un impatto importante sulla salute umana.

Del 2005, Pavistamp comincia il suo camino a partire da un o studio preliminare sull'impatto ambientale dei prodotti chimici per il settore della costruzione. Da questo studio e da una estensa documentazione sull'effetti sulla salute ed l'ambiente si viene sviluppando il Green Line Eco, il primo metodo di valutazione per guidare lo sviluppo di prodotti più rispettosi con l'ambiente e aiutare ai consumatore nella sua elezione, pienando un vuoto legislativo e ponendo ordine nella proliferazione d'una serie dii Claseificazione ambientale volontarie, frammentate ed incomplete.

Il Green Line Eco è stato creato per dare al mercato dell'edilizia un istrumento capace d'orientare il progetto e la costruzione d'edifici eco compatibili usando prodotti di tecnologia verde che contribuisce a conseguire un ambiente sano e sicuro per le persone e la natura, giacché riducono l'impatto ambientale quando si usano o distribuiscono.

Il Green Line Eco è il punto di referenza che darà gran valore alle prestazione ambientale dei materiali di costruzione con una finalità:

  • Standardizzare una metodologia misurabile di che è un prodotto verde.
  • Migliorare le prestazione ambientale con il tempo.
  • Impulsare tra i produttori lo sviluppo di prodotti Eco.
  • Informare dovutamente all'opinione pubblica sui benefici Green Line.
  • Trasformare con il tempo il settore della costruzione verso la sostenibilità.

Il Green Line Eco prende in considerazione 5 grossi settori di rilevanza ambientale:

  • La ristorazione e riciclaggio di minerali naturale.
  • La riduzione d'emissione di C02 all'esteriore.
  • L'uso ridotto delle sostanze dannose per la salute e l'ambiente.
  • La qualità dell'aria nei interni.
  • Il riciclaggio dopo la vita utile.

Le tecnologie della linea Pavistamp Eco contribuisce a creare ambiente gradevole, più sani, in cui vivere e lavorare partecipando attivamente nella riduzione delle emissione di CO2 e possono applicarsi a tutti gli edifici: costruzione nuove e già esistenti, centri e ambiente commerciale, grosse superficie, scuole, infrastrutture pubbliche, settore sanitario, offrendo un contesto più salutabile e garantire una vita più sana, anzi che una maggiore qualità di vita alle persone.

I benefici nell'edificio Green Line Eco

Ambiente

La tecnologia adattata al Green Line de Pavistamp, incorpora benefici importanti per l'ambiente, con la conseguente riduzione d'emissioni di CO2 nella atmosfera, l'uso maggiore di materia proveniente d'aggregati di riciclaggio, in definitiva essere rispettoso con l'ambiente circostante e la qualità dell'aria.

Benefici per la salute

  • Migliorano considerevolmente l'aria nei ambiente chiusi.
  • Evitano nella misura dello possibile il sindrome dell'edificio ammalato.
  • Evitano la proliferazione di muffa, funghi, batterie...
  • Aumentano il confort e la qualità di vita.

Obiettivo e benefici economici

D'accordo con l'evoluzione delle norme e come complemento, Pavistamp cerca di ridurre i parametri d'impatto ambientale di ogni criterio di Claseificazione e trattare di migliorare le prestazione in ogni prodotto.