1. Costituzione di una pavimentazione

Una pavimentazione costituita da tre elementi:

  • Uno stampo (o uno strato inferiore o una fondazione) costituito da un materiale scelto e spessore posizionato in modo che un solido e stabile, in grado di ricevere il corpo del piano piattaforma si ottiene.
  • Il corpo della pavimentazione stessa, costituita da una lastra di cemento armato o “rinforzato” posta nel luogo di installazione e di riposo sullo stampo.
  • Una finitura o di rivestimento per il rispetto delle tolleranze geometriche relative all'uso e dare le qualità di superficie della pavimentazione specifiche desiderate a garantire una certa resistenza alle azioni meccaniche (ad esempio quelli dovuti alla manutenzione del motore, l'eventuale azione chimica, ecc).


2. Armatura o strato inferiore

Il riposo muffa sul pavimento con terriccio parzialmente rimosso, il livello ed eventualmente consolidata e pulito da uno strato drenante di controllo dell'inquinamento, se necessario.

In alcuni casi, il pavimento del luogo di installazione può essere abbastanza stabile per ricevere direttamente il corpo seduta pavimentazione. Questo è principalmente il caso di terreni rocciosi o pietra ed il suo modulo di reazione è superiore a 20 MPa / m.

Questo stampo deve avere una finitura che permette di regolare con estrema precisione, la piattaforma su cui penetrare nel corpo della pavimentazione.

Si può fare di ghiaia-cemento, ghiaia o ciottoli - scorie. I loro risultati meccaniche sono anche a seconda della consistenza del compattato.

La maggior parte dei problemi derivano da deformazioni a lungo termine. Analogamente, il basamento deve avere certe proprietà fisiche e meccaniche.

  • Insensibilità all'acqua.
  • Omogeneità.
  • Capacità uniforme e sufficiente.


3. Corpo del pavimento

3.1 Calcestruzzo

Per ragioni non ancora provata, regole professionali “Paving lavoro” si riferisce alle nozioni prescritti e notazioni riguardanti la definizione della resistenza a trazione del calcestruzzo.

Infatti, essi definiscono la resistenza alla rottura a flessione - resistenza (O8), la resistenza alla flessione del calcestruzzo nominale - resistenza (ON), secondo le norme CCBA 68, vedi anche la resistenza caratteristica (TED) e lo sforzo di resistenza alla rottura, misurata da uno studio brasiliano. Sembra che tutti questi valori devono essere determinati dal test, che descrivono né l'età del calcestruzzo, o il numero di campioni, o il modo di interpretare i risultati.

Il risultato è abbastanza confuse prescrizioni. Per aiutare il lettore a maggio orientare, sembra utile stabilire una tabella di corrispondenza tra queste diverse nozioni (valori di sollecitazione in MPa) che indica anche la correlazione approssimativa con il dosaggio di cemento.

Pertanto, il corpo pavimentazione in calcestruzzo deve avere una buona resistenza alla trazione. Sembra irragionevole scendere al di sotto di 300 kg/m3 per il dosaggio di cemento (CPA - 45).

In alcuni casi, può essere utile utilizzare plastificanti e giranti aria e fibre di polipropilene e di diminuire la permeabilità fisurización del calcestruzzo.

3.2. Intelaiture

Per tutti i tipi di pavimentazione, la migliore armatura è Rete saldata. Per facilitare l'installazione
e il posizionamento delle armature, si consiglia di utilizzare i pannelli preferibilmente rulli.

Nel caso di richieste che richiedono tale pavimentazione “armato” (vedi paragrafo 3.3) può utilizzare come pannelli per trovare una ottimizzazione dei costi dell'acciaio.

Il rivestimento deve essere compatibile con la forma di realizzazione secondo le normative BAEL e almeno pari a 20 mm.

Il diametro dei soldati fessurata utilizzate non deve superare h / 10 h •, che è lo spessore del
corpo pavimentazione.

Separazione (“℮” o “Є”) non deve superare:

  • 2 h. (in case of localized loads).
  • 3,5 h. (if the pavement does not have to support distributed loads).

Il rivestimento dei pannelli a doghe saldate in ogni direzione deve essere fatta in modo che l'ancora totale (capitolo 1, i titoli 2.3.3 e 2.3.4).


4. Copertura o finitura

La scelta di un pavimento è fondamentale e non va sottovalutato in ogni caso. Si basa su uno studio approfondito dei vari sforzi relativi al tipo di utilizzo di pavimentazione.

Ad esempio, i rivestimenti industriali sono più comunemente utilizzati, sono realizzati integrando una miscela di granuli duri e cementi, lo strato superficiale della pavimentazione in calcestruzzo avente appena iniziato la sua impostazione, mediante spray drying del granuli rigidi o attraverso la condivisione di una malta (rivestimento incorporato) microprocessore.

Un rivestimento non può avere contemporaneamente tutte le qualità richieste.

Pertanto, è spesso necessario stabilire un compromesso tra diverse esigenze che possono essere contraddittori e quindi dovrebbe essere classificato in ordine di importanza.